San Menna eremita – Dipinto


dsc_2717

San Menna eremita

Autore : TOMMASO GIAQUINTO

Data di realizzazione: 1705 – Olio su tela, 156×132

Nella cappella del transetto a sinistra della Cattedrale si trova la tela raffigurante San Menna eremita, vissuto nel VI secolo sul Taburno. Il Santo è raffigurato all’interno di una grotta, con il saio monacale, in meditazione sulle Sacre Scritture, sul crocefisso e sul teschio. Appoggia sulla mano destra il viso rugoso e illuminato da un fascio di luce laterale, mentre con la sinistra regge una corona da cui pende, oltre al crocefisso, un teschio. Ai suoi piedi un leone e una cesta in ricordo delle offerte destinategli dalle popolazioni locali per il suo sostentamento.

Dall’apertura della grotta si apre un paesaggio collinare, con poche case rustiche sparse. In basso a destra, sopra la data, vi è lo stemma di Filippo Albini, che fu il committente dell’opera, con la mezza luna e un’alata zampa d’aquila, sovrastato dai paramenti episcopali.

Tommaso Giaquinto “ritrovato”. Un itinerario pittorico in Valle Caudina, Electa Napoli, 1993