Monumento funerario di Ludovico Artus


dsc_2820

Sepolcro di Ludovico Artus, 1370

Autore : Ignoto

Data di realizzazione: 1370

Una testimonianza delle origini gotiche del complesso di San Francesco è il sarcofago di Ludovico Artus, conte di Sant’Agata e Monteodorisio, deceduto nel 1370. Ubicato a sinistra della controfacciata, il monumento funerario  è esemplato sugli schemi dei sepolcri gotici angioini napoletani. Il sarcofago è sotto un baldacchino con un frontone assai acuto, decorato da tralci di vite e sorretto da due colonne tortili; la cassa poggia su otto colonnine tortili binate e reca sopra la figura giacente del defunto. Sul prospetto anteriore vi sono tre tondi con la Pietà e nei lati le mezze figure dei santi padroni del defunto, a destra S. Luigi di Francia, a sinistra S. Ludovico di Tolosa.

Francesco Abbate, Isabella Di Resta, Sant’Agata dei Goti, in Le città nella storia d’Italia. Dossier ; Laterza, 1989