Il ciclo di affreschi con Storie del Vecchio Testamento


dsc_2807

Il Sacrificio di Noè dopo il Diluvio Universale

Autore : TOMMASO GIAQUINTO

Data di realizzazione: 1710

In alto, sulle pareti laterali della navata sono affrescati, in cornici mistilinee dipinte, episodi tratti dal Vecchio Testamento.

La narrazione si svolge con un ritmo sostenuto, le forme sono ampie e vigorose, i caratteri dei personaggi acuti.

Sulla parete di sinistra è rappresentato il Peccato originale, il Sacrificio di Noè dopo il Diluvio Universale, il Sacrificio di Isacco, la Benedizione di Giacobbe e l’Arcangelo Raffaele e Tobia.

Sulla parete opposta troviamo le battaglie che rievocano la tormentosa conquista della Terra promessa, la battaglia tra Ebrei ed Amalachiti, la lotta furibonda di Sansone contro i Filistei; seguono poi la scena in cui Davide recide la testa al gigante Golia abbattuto, ancora pervasa di passionalità, e l’altra distesa e serena della visita della Regina di Saba a Salomone. Gli sfondi sono dominati da architetture o da macchie di alberi e vegetazione che danno luogo a paesaggi armoniosi e respiranti.

Tommaso Giaquinto “ritrovato” – Un itinerario pittorico in Valle Caudina, Electa Napoli, 1993